Pneumobase.it
XagenaNewsletter
Esmr
Tumore polmone

Alterata funzione polmonare e stato di salute negli adulti sopravvissuti a displasia broncopolmonare


Più bambini con displasia broncopolmonare oggi sopravvivono fino all'età adulta, ma poco si sa riguardo alla persistente insufficienza respiratoria.
Sono riportati i sintomi respiratori, funzione polmonare e la qualità di vita connessa alla salute ( HRQoL ) negli adulti sopravvissuti a displasia broncopolmonare rispetto ai controlli pretermine ( senza displasia broncopolmonare ) e a termine.

I sintomi respiratori ( European Community Respiratory Health Survey ) e la qualità di vita connessa alla salute ( EuroQol, EQ-5D ) sono stati misurati in 72 superstiti di displasia broncopolmonare adulti ( età media allo studio 24.1 anni; età gestazionale media 27.1 settimane e peso alla nascita medio 955 g ) curati nel reparto di terapia intensiva neonatale del Royal Maternity Hospital, Belfast, Regno Unito ( tra il 1978 e il 1993 ).

Questi sono stati confrontati con 57 controlli senza displasia broncopolmonare ( età media allo studio 25.3 anni; età gestazionale media 31.0 settimane e peso alla nascita medio 1.238 g ) e 78 controlli a termine ( età media allo studio 25.7 anni; età gestazionale media 39.7 settimane e peso medio alla nascita 3.514 g ), curati nello stesso ospedale.

La spirometria è stata eseguita su 56 soggetti con displasia broncopolmonare, 40 senza displasia broncopolmonare e 55 partecipanti a termine.

I soggetti con displasia broncopolmonare hanno avuto una probabilità 2 volte maggiore di riportare respiro sibilante e 3 volte più probabilità di usare farmaci per l'asma rispetto ai controlli.

Gli adulti con displasia broncopolmonare hanno avuto un volume espiratorio forzato in 1 secondo significativamente inferiore e flusso espiratorio forzato al 25-75% della capacità vitale forzata rispetto ai controlli pretermine senza displasia broncopolmonare e ai controlli a termine ( tutti P inferiore a 0.01 ).

La qualità di vita connessa alla salute media è stata di 6 punti inferiore negli adulti con displasia broncopolmonare rispetto ai controlli a termine ( P minore di 0.05 ).

I sopravvissuti a displasia broncopolmonare presentano una significativa compromissione respiratoria e una compromissione della qualità di vita persistente in età adulta. ( Xagena2014 )

Gough A et al, Eur Respir J 2014; 43: 808-816

Pneumo2014



Indietro