Pneumobase.it
Esmr
Tumore polmone
OncoPneumologia

Concentrazioni sieriche della proteina di secrezione delle cellule di Clara e mortalità per cancro negli adulti


La proteina secreta dalle cellule di Clara, CC16, ha un effetto protettivo contro l’infiammazione delle vie aeree e gli stress ossidativo da fumo di sigaretta e carcinogeni correlati.

È stato condotto uno studio allo scopo di stabilire se le concentrazioni sieriche di CC16 fossero in grado di predire la mortalità per tutte le cause e specifica per cancro negli adulti.

Sono stati utilizzati i dati dello studio Tucson Epidemiological Study of Airway Obstructive Diseases ( TESAOD ), uno studio di coorte prospettico sulla salute respiratoria che ha avuto inizio a Tucson ( Arizona, USA ) nel 1972 e ha reclutato un campione di famiglie bianche non-ispaniche.

Sono state misurate le concentrazioni sieriche di CC16 in campioni criopreservati; lo status vitale è stato controllato fino a gennaio 2011, mediante contatti con i parenti prossimi, raccolta di certificati di morte e ricerche nel National Death Index.

L’analisi primaria era la relazione della concentrazione sierica basale di CC16 con il rischio di mortalità per tutte le cause o la mortalità causa-specifica, analizzate con modelli a rischi proporzionali aggiustati di Cox.

In totale, 1086 partecipanti allo studio TESAOD di età compresa tra 21 e 70 anni all’arruolamento sono risultati idonei per l’inclusione nello studio.

Di questi, 653 ( 60% ) sono deceduti entro il 2011, e la causa del decesso è stata accertata per 649 ( 99% ) di loro.

Dopo aggiustamento per sesso, età, educazione, indice di massa corporea, fumo e anni-pacchetto, e livelli basali di funzione polmonare, le concentrazioni sieriche basali di CC16 sono risultate inversamente associate al rischio di mortalità nel corso del follow-up.

Il rischio di mortalità è aumentato per ciascuna diminuzione di 1 deviazione standard nei valori di CC16 ( hazard ratio [ HR ] aggiustato 1.16; p=0.0007 ).

Per la mortalità causa-specifica, ciascuna diminuzione di 1 deviazione standard nella concentrazione sierica di CC16 è risultata associata a un aumento del rischio di decesso per cancro ( HR aggiustato 1.41; p inferiore a 0.0001 ).

Nel sottogruppo di fumatori, il corrispondente hazard ratio aggiustato per mortalità per carcinoma polmonare è stato pari a 1.52 ( p=0.004 ).

In conclusione, le concentrazioni sieriche di CC16 possono predire il rischio di mortalità nella popolazione generale adulta.
Più basse concentrazioni di CC16 sono associate a rischio soprattutto di cancro ai polmoni. ( Xagena2013 )

Guerra S et al, The Lancet Respiratory Medicine; 1: 779-785

Pneumo2013 Onco2013 Diagno2013



Indietro