Pneumobase.it
Xagena Mappa
OncoPneumologia
Tumore polmone

Il frequente impiego di Paracetamolo associato a rischio di asma


L’uso regolare di Paracetamolo aumenta di quasi 3 volte il rischio di asma.
Uno studio, realizzato in Europa ha indicato che le persone che utilizzano il Paracetamolo ( Tachipirina ) almeno una volta a settimana presentano una maggiore probabilità di soffrire di sintomi d’asma.

Lo studio è stato coordinato da Ricercatori dell’Imperial College di Londra.

I partecipanti allo studio sono stati 1.028, arruolati nel periodo 2005-2007.
Di questi, la metà sono stati reclutati come casi ( n=521 ) ed i rimanenti come controlli ( n=507 ).

I casi avevano un’età di 20-45 anni ed avevano presentato asma, sibili respiratori o brevità del respiro, nei precedenti 12 mesi.

Ai partecipanti è stato chiesto di compilare un questionario.

Dall’analisi del questionario sono emerse significative differenze tra i casi, cioè coloro che soffrivano d’asma, ed i controlli.

I casi avevano una maggiore probabilità di avere atopia ( es ipersensibilità ad alcuni allergeni )
Nel gruppo casi l’82% era atopico rispetto al36% del gruppo controllo.
I casi presentavano una maggiore probabilità di assumere Paracetamolo rispetto ai controlli ( 13% versus 4.5% ).
Un’analisi più approfondita ha evidenziato che i casi avevano circa una probabilità circa 2.5-2.9 volte maggiore di prendere Paracetamolo regolarmente ( es settimanalmente versus meno di una volta a settimana ) rispetto ai controlli.

Non è stata riscontrata nessuna associazione tra l’uso di altri antidolorifici / antinfiammatori e l’asma.

I Ricercatori hanno concluso che esisteva un’associazione positiva tra il frequente uso di Paracetamolo e l’asma negli adulti. ( Xagena2008 )

Fonte: European Respiratory Journal, 2008 Pneumo2008 Farma2008


Indietro