Pneumobase.it
Esmr
Tumore polmone
OncoPneumologia

Interventi chirurgici ed endoscopici che riducono il volume polmonare per l'enfisema


L'enfisema grave è una condizione debilitante con poche opzioni di trattamento. Le procedure di riduzione del volume polmonare nel trattamento dell'enfisema grave hanno mostrato risultati eccellenti nei pazienti selezionati, ma il loro esatto ruolo rimane poco chiaro, con studi che riportano un'ampia variazione nei risultati.

Si è cercato di valutare gli effetti della riduzione del volume in una revisione sistematica e meta-analisi di studi randomizzati e controllati con controllo sham ( fittizio ) o standard di cura sulla riduzione del volume polmonare in pazienti con enfisema.
L'inclusione è stata limitata a studi in cui vi era una riduzione del volume sostenibile.

Gli esiti primari erano il volume residuo, FEV1 ( volume espiratorio massimo in 1 secondo ), scala SGRQ ( St George's Respiratory Questionnaire ) e test di camminata di 6 minuti ( 6MWT ).
Gli esiti secondari erano eventi avversi gravi ( compresa la mortalità ), mortalità a breve termine e mortalità generale.

Sono stati identificati 20 studi randomizzati e controllati sulla riduzione del volume polmonare che hanno coinvolto 2.794 partecipanti con enfisema.

A seguito della riduzione del volume polmonare da uno qualsiasi degli interventi nelle analisi aggregate ( ad esempio chirurgia, valvola endobronchiale, bobina endobronchiale o agenti sclerosanti ), le differenze medie rispetto al controllo erano la riduzione del volume residuo di 0.58 l, aumento di FEV1del 15.87%, miglioramento di 6MWT di 43.28 m ( da 31.36 a 55.21 m ) e riduzione del punteggio alla scala SGRQ di 9.39 punti ( da -10.92 a -7.86 ).

L’odds ratio ( OR ) per un evento avverso grave, che includeva la mortalità, era 6.21 dopo l'intervento.

L'analisi di regressione ha mostrato miglioramenti relativi al grado di riduzione del volume: FEV1 ( r2=0.86; P minore di 0.0001 ), 6MWT ( r2=0.77; P minore di 0.0001 ) e SGRQ ( r2=0.70; P minore di 0.0001 ).

La maggior parte degli studi era ad alto rischio di parzialità per mancanza di esecuzione in cieco e l'eterogeneità era elevata per alcuni esiti quando raggruppati in tutti gli interventi, ma era generalmente inferiore nei sottogruppi per tipo di intervento.

Nonostante le limitazioni di alto rischio di parzialità ed eterogeneità per alcune analisi, i risultati supportano il fatto che la riduzione del volume polmonare nei pazienti con grave enfisema nel trattamento medico massimo dia benefici clinicamente significativi.
Questi benefici devono essere considerati insieme a potenziali eventi avversi. ( Xagena2019 )

van Geffen WH et al, Lancet Respiratory Medicine 2019; 7: 313-324

Pneumo2019 Chiru2019



Indietro