Pneumobase.it
Tumore polmone
Esmr
OncoPneumologia

Presentazione clinica, trattamento ed esiti a breve termine delle lesioni polmonari associate a sigarette elettroniche


Un aumento in corso di lesioni polmonari associate a sigarette elettroniche ( note anche come E-VALI o VALI ) è iniziato nel marzo 2019, negli Stati Uniti.
La causa, la diagnosi, il trattamento e il decorso di questa malattia rimangono sconosciuti.

In questo studio di coorte multicentrico, prospettico, osservazionale, sono stati raccolti dati su tutti i pazienti con lesioni polmonari associate a sigarette elettroniche riscontrate nell’Intermountain Healthcare, un sistema sanitario integrato con sede nello Utah ( Stati Uniti ), tra giugno e ottobre 2019.
Telecritical care, con sede a Salt Lake City ( Utah, USA ), è stato utilizzato per la convalida dei casi, la diffusione pubblica e a livello di sistema di competenze, che includeva una proposta di linee guida per la diagnosi e il trattamento delle lesioni polmonari associate a sigarette elettroniche.

Sono stati estratti i dati sulla presentazione, il trattamento e il follow-up a breve termine dei pazienti ( 2 settimane dopo la dimissione ) dalla revisione delle cartelle cliniche e dalle interviste con i pazienti intraprese dal Dipartimento della Salute dello Utah.

60 pazienti presentavano lesioni polmonari associate a sigarette elettroniche in 13 ospedali o cliniche ambulatoriali nel sistema sanitario integrato.
33 pazienti su 60 ( 55% ) sono stati ricoverati in una Unità di terapia intensiva ( UTI ). 53 su 60 ( 88% ) presentavano sintomi costituzionali, 59 ( 98% ) con sintomi respiratori e 54 ( 90% ) con sintomi gastrointestinali.
54 pazienti su 60 ( 90% ) hanno ricevuto antibiotici e 57 ( 95% ) steroidi.
6 pazienti su 60 ( 10% ) sono stati riammessi in terapia intensiva o in ospedale entro 2 settimane, 3 dei questi ( 50% ) avevano recidivato con l'uso di sigarette elettroniche.

Dei 26 pazienti che sono stati seguiti entro 2 settimane, nonostante il miglioramento clinico e radiografico in tutti, molti presentavano anomalie residue nelle radiografie del torace ( 10 su 15, 67% ) e nei test di funzionalità polmonare ( 6 su 9, 67% ).

2 pazienti sono deceduti e si è ritenuto che la lesione polmonare associata alle sigarette elettroniche fosse un fattore che ha contribuito, ma non la causa della morte, per entrambi.

Le lesioni polmonari associate alle sigarette elettroniche sono una malattia emergente associata a gravi lesioni polmonari e sintomi costituzionali e gastrointestinali.
Una maggiore consapevolezza ha portato all'identificazione di un ampio spettro di gravità della malattia nei pazienti trattati con antibiotici e steroidi.
Nonostante il miglioramento, al follow-up a breve termine molti pazienti presentavano anomalie residue.

Le lesioni polmonari associate alle sigarette elettroniche o allo svapo rimangono una diagnosi clinica con sintomi che si sovrappongono a malattie infettive e altre malattie polmonari.
Mantenere un alto indice di sospetto per questa malattia è importante mentre si cerca di comprendere la causa o le cause, la terapia ottimale e gli esiti a lungo termine di questi pazienti. ( Xagena2019 )

Blagev DP et al, Lancet 2019; 394: 2073-2083

Pneumo2019 Med2019



Indietro