Pneumobase.it
OncoPneumologia
Tumore polmone
Esmr

Problemi respiratori, asma e perdita ossea


Le persone con problemi di respirazione correlati con l’asma possono essere ad aumentato rischio di perdita ossea.

Lo studio ha preso in esame le cartelle cliniche di 7.034 adulti coreani ( Corea del Sud ), e ha trovato che i pazienti con iperreattività bronchiale avevano densità ossea significativamente inferiore in una regione della colonna vertebrale rispetto a quelli senza sintomi di asma.

Tuttavia, sia gli uomini sia le donne con iperreattività delle vie aeree erano ancora nel range di normalità riguardo alla densità ossea complessiva ( valori medi ).

Dallo studio è emerso che la densità ossea, media, era più bassa a livello della colonna vertebrale del tratto lombare in 216 persone che sono risultate positive per iperreattività delle vie aeree.

Inoltre, circa il 45% di questi pazienti presentavano osteopenia o densità ossea inferiore al normale, e il 6% soffriva di osteoporosi.
Di contro le persone senza iperreattività bronchiale hanno presentato un tasso di osteopenia del 30% e un tasso di osteoporosi del 4%.

Dallo studio è anche emersa una minore densità ossea a livello della colonna vertebrale del tratto lombare tra le persone che hanno riferito di aver avuto diagnosi di asma rispetto a persone che non soffrivano di asma.

Studi precedenti avevano trovato livelli di vitamina D più bassi tra i pazienti con asma.
Secondo i ricercatori la carenza di vitamina D potrebbe avere un ruolo nella perdita ossea tra le persone con asma e iperreattività delle vie aeree.

I ricercatori hanno escluso i pazienti che avevano fatto uso di farmaci steroidei sistemici, ma non dei pazienti che stavano assumendo steroidi per via inalatoria o altri farmaci per il controllo dell'asma e dei sintomi correlati. ( Xagena2014 )

Fonte: Annals of Allergy, Asthma & Immunology, 2014

Pneumo2014 Endo2014



Indietro