Pneumobase.it
Tumore polmone
OncoPneumologia
Xagena Mappa

Segmentectomia versus lobectomia nel tumore polmonare non-a-piccole cellule periferico di piccole dimensioni con aspetto radiologicamente solido-puro


Sebbene la segmentectomia sia risultata migliore della lobectomia in termini di sopravvivenza globale ( OS ) per i pazienti con tumore polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) con aspetto di tumore solido-puro alla tomografia computerizzata ( CT ) a sezione sottile nello studio di fase 3 in aperto, multicentrico, randomizzato, controllato JCOG0802/WJOG4607L, le ragioni per cui la segmentectomia fosse associata a una migliore sopravvivenza globale non sono ben definite.

Sono stati confrontati la sopravvivenza, la causa di morte e i modelli di recidiva dopo segmentectomia rispetto a lobectomia nei partecipanti allo studio con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule con aspetto solido-puro.

È stata condotta un'analisi supplementare post-hoc dello studio di non-inferiorità randomizzato, controllato JCO0802/WJOG4607L per i pazienti ( di età compresa tra 20 e 85 anni ) con tumore al polmone non-a-piccole cellule di piccole dimensioni con aspetto radiologicamente solido-puro alla tomografia computerizzata a sezione sottile ( inferiore o uguale a 2 cm, rapporto di consolidamento del tumore 1.0 ).

L'obiettivo primario era quello di confrontare la sopravvivenza globale e la sopravvivenza libera da recidiva, la causa di morte e i pattern di recidiva associati alla segmentectomia e alla lobectomia per i pazienti con tumore polmonare non-a-piccole cellule radiologicamente solido-puro per determinare perché la sopravvivenza globale della segmentectomia fosse superiore a quella della lobectomia, anche per i tumori polmonari oncologicamente invasivi.

Nel periodo 2009-2014, 1.106 pazienti sono stati assegnati in modo casuale a sottoporsi a lobectomia o segmentectomia. Di questi partecipanti, 553 ( 50% ) avevano un tumore al polmone non-a-piccole cellule radiologicamente solido-puro ed erano idonei per questa analisi post-hoc supplementare.

Di questi 553 partecipanti, 274 ( 50% ) sono stati sottoposti a lobectomia e 279 ( 50% ) a segmentectomia. L’età media dei pazienti era di 67 anni, 347 su 553 pazienti ( 63% ) erano maschi e 206 erano femmine ( 37% ), e i dati sull’etnia non erano stati raccolti.

Al momento del cut-off dei dati nel giugno 2020, dopo un follow-up mediano di 7.3 anni, il tasso di sopravvivenza globale a 5 anni è risultato significativamente più alto dopo segmentectomia che dopo lobectomia ( 86.1% nel gruppo lobectomia, con 55 decessi rispetto a 92.4% nel gruppo segmentectomia, con 38 decessi; hazard ratio, HR 0.64; log-rank test P=0.033 ), mentre la sopravvivenza libera da recidiva a 5 anni è stata simile tra i gruppi ( 81.7%, con 34 eventi vs 82.0%, con 52 eventi; HR 1.01; P=0.94 ).

I decessi dovuti a tumore del polmone dopo un follow-up mediano di 7.3 anni si sono verificati in 20 su 274 pazienti ( 7% ) dopo lobectomia e in 19 su 279 ( 7% ) dopo segmentectomia, mentre i decessi dovuti ad altre cause si sono verificati in 35 pazienti ( 13% ) dopo lobectomia rispetto a 19 ( 7% ) dopo segmentectomia ( morte per tumore al polmone versus altra causa di morte, P=0.19 ).

La recidiva locoregionale è risultata più elevata dopo la segmentectomia ( 21, 8%, vs 45, 16%; P=0.0021 ).

Nelle analisi dei sottogruppi, è stata osservata una sopravvivenza globale a 5 anni migliore dopo segmentectomia rispetto a dopo lobectomia nel sottogruppo di pazienti di età pari o superiore a 70 anni ( 77.1% con lobectomia vs 85.6% con segmentectomia; P=0.013 ) e nei pazienti di sesso maschile ( 80.5% vs 92.1%; P=0.0085 ).

Per contro, una migliore sopravvivenza libera da recidiva 5 anni dopo la lobectomia rispetto a quella dopo segmentectomia è stata osservata nel sottogruppo di età inferiore a 70 anni ( 87.4% con lobectomia vs 84.4% con segmentectomia; P=0.049 ) e nelle pazienti di sesso femminile ( 94.2% vs 82.2%; P=0.047 ).

Questa analisi post-hoc ha mostrato un miglioramento della sopravvivenza globale dopo segmentectomia nei pazienti con carcinoma al polmone non-a-piccole cellule solido-puro rispetto alla lobectomia.
Tuttavia, gli esiti di sopravvivenza della segmentectomia dipendono dall'età e dal sesso del paziente.

Considerati i risultati di questa analisi esplorativa, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare le indicazioni clinicamente rilevanti per la segmentectomia nel tumore polmonare non-a-piccole cellule radiologicamente solido-puro. ( Xagena2024 )

Hattori A et al, Lancet Respiratory Medicine 2024; 12: 105-116

Pneumo2024 Onco2024 Chiru2024



Indietro