Pneumobase.it
Tumore polmone
Esmr
OncoPneumologia

Significato clinico della differenziazione tra Mycobacterium avium e Mycobacterium intracellulare nella malattia polmonare da Mycobacterium avium complex


Mycobacterium avium e Mycobacterium intracellulare sono raggruppati come Mycobacterium avium complex; tuttavia poco si sa circa l'impatto clinico di questa differenziazione di specie.

Uno studio ha confrontato le caratteristiche cliniche e la prognosi dei pazienti con malattia polmonare da Mycobacterium avium e Mycobacterium intracellulare.

Nel periodo 2000-2009, 590 pazienti hanno avuto una nuova diagnosi di malattia polmonare da Mycobacterium avium complex; 323 ( 55% ) hanno avuto malattia polmonare da Mycobacterium avium, e 267 ( 45% ) da Mycobacterium intracellulare.

Rispetto ai pazienti con malattia polmonare da Mycobacterium avium, i pazienti con Mycobacterium intracellulare hanno avuto con più probabilità le seguenti caratteristiche: età più avanzata ( 64 vs 59 anni, P=0.002 ), un più basso indice di massa corporea ( 19.5 kg/m2 vs 20.6 kg/m2, P minore di 0.001 ), sintomi respiratori come tosse ( 84% vs 74%, P=0.005 ), una storia di precedente trattamento per la tubercolosi ( 51% vs 31%, P minore di 0.001 ), forma fibrocavitaria della malattia ( 26% vs 13%, P minore di 0.001 ), striscio dell'espettorato positivo ( 56% vs 38%, P minore di 0.001 ), terapia antibiotica durante i 24 mesi di follow-up ( 58 % vs 42%, P minore di 0.001 ), e una risposta microbiologica sfavorevole dopo il trattamento antibiotico di combinazione ( 56% vs 74%, P=0.001 ).

In conclusione, i pazienti con malattia polmonare da Myocbacterium intracellulare hanno mostrato una presentazione più grave e hanno avuto una prognosi peggiore rispetto ai pazienti con malattia polmonare da Mycobacterium avium in termini di progressione della malattia e risposta al trattamento.
Pertanto, la differenziazione tra le specie Mycobacterium avium e Mycobacterium intracellulare può avere implicazioni prognostiche e terapeutiche. ( Xagena2012 )

Koh WJ et al, Chest 2012; 142: 1482-1488


Pneumo2012 Inf2012



Indietro